Tutto il calcio minuto per minuto

Tutto il calcio minuto per minuto

Premesso che a forza di operazioni nostalgia c’è il rischio, prima o poi, di restare sotto i ferri: ma Sandro Ciotti ed Enrico Ameri ce li siamo dimenticati?
Era il Calcio minuto per minuto trasmesso tutte le domeniche alla radio, che generava Frankenstein muniti di radiolina appiccicata al timpano. Innumerevoli padri di famiglia a spasso per il bel paese in quelle due ore si trasformavano da capobranco in golem, sensibili solo alle voci metalliche che nel caso di Ciotti parevano provenire addirittura dalla cabina di un ufo.
Per buona parte della trasmissione l’homo tifosus vagava senza volontà guidato dalla moglie o dai figli, salvo accendersi in caso di goal della propria squadra o della squadra avversaria della sua squadra avversaria. L’intervallo era terra di nessuno, un limbo in cui il tifoso della domenica, pur uscito dalla diretta, annaspava faticando a ritrovare le coordinate della realtà.
Leccava assorto il gelato. Faceva sì alla moglie che gli indicava qualcosa. Richiamava distrattamente i figli che strepitavano.
Poi col secondo tempo si rianimava.
Onde primordiali agitavano l’etere. Cani di materiali alieni dondolavano le teste sul ripiano posteriore delle utilitarie. Palloni di cuoio vero rotolavano spensierati senza il magone di essere stati cuciti da bambini schiavizzati. L’inquinamento era (quasi) solo quello che vedevi. La musica era musica uscita dalla bocca e dalla mano di un musicista e non dall’ano di un campionatore ignaro di esistere.I radiocronisti poi erano così bravi che la partita pareva di vederla, anzi era anche meglio che vederla, perché te la dovevi immaginare: giocavi dentro di te.
Oggi lo sport si vede in diretta, intervallo negli spogliatoi compreso.
Schermo acceso, mente spenta.

E presto una telecamera nel water riprenderà la deiezione del dirigibile marrone senza elica né timone (Elio e le storie teseNubi di ieri sul nostro domani odierno – Abitudinario) dentro lo sportivo di turno.

Pier Giuseppe Cavalli

10603278_309230999262195_1464152077524482874_n (1)

White Baloon

White baloon (olio su tela 20×20 – 2015) Pier Giuseppe Cavalli

Tutto il calcio minuto per minuto

  1. Pingback: Pillole PoP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pillole PoP - © 2017